La leggerezza del calabrone

Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica aeronautica il calabrone non può volare a causa della forma e del peso del proprio corpo, in rapporto alla superficie alare.

Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare.
(Igor’ Ivanovič Sikorskij)

Spiace dirlo, ma sembra sia una bufala, quella che i calabroni non possano volare. Sono in molti ad aver confutato questa tesi, in vari modi, logici e sensati. Qualcuno si è addirittura indignato perché –ma insomma!– non si tratta del calabrone, bensì del bombo!

Ciò che più infastidisce in questa frase, è la cosa più interessante: non tutto è spiegabile razionalmente. A volte credere, andare oltre le teorie codificate, fidarsi del proprio istinto, permette di superare i propri limiti, i propri confini.

Quante volte è capitato di incontrare qualcuno che ci ha detto, o ci siamo autoconvinti, che una certa cosa è impossibile o che non abbiamo abbastanza talento o abilità per potercela fare. Eppure, le più grandi scoperte, le più grandi invenzioni, i record sportivi sono stati realizzati grazie a persone che sono andate oltre al possibile.

Parliamo anche di felicità: quante volte ci è stato insegnato viviamo in un mondo fatto di sofferenza, sacrificio, dolore? Vero, innegabilmente. Ma non può essere solo questo, anche se a volte la vita ci propone lezioni ed esperienze davvero difficili, totalizzanti, in cui guardare oltre sembra impossibile.

Dobbiamo imparare la leggerezza dei calabroni (pardon, dei bombi), dimenticare chi ci vuole ancorare a terra, e imparare a volare.

(Ri)trovarebee-705412_640 le proprie “ali” si può, magari con un po’ di allenamento (e in questo il counseling può essere di grande aiuto).

I bombi volano, nonostante gli autorevoli testi di tecnica aeronautica. E, volando,  possono anche risultare un po’ fastidiosi per gli esseri umani, per il loro ronzio incassante; a volte magari pungono pure, ma non importa. Per fortuna se ne infischiano delle teorie: sono tra gli insetti impollinatori più importanti.

Sono, in altre parole, portatori di vita, come dovrebbe essere ognuno di noi.

Sì, sto proprio augurando a tutti di essere un po’ più… bombi!

La leggerezza del calabroneultima modifica: 2017-12-11T18:33:30+01:00da enni-t
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *